Fumare la stagnola

Fumare la stagnola

Indice dei Contenuti

Fumare la stagnola è un modo di assumere l’eroina. Negli ultimi anni ha preso piede soprattutto tra i più giovani lasciando loro la sensazione che questa pratica non fosse tanto grave quanto la modalità endovena. Un vero abbaglio! In realtà l’eroina assunta in questo modo restituisce gli stessi effetti disastrosi di sempre. L’assuefazione sopraggiunge nel giro di poche settimane, obbligando il tossicodipendente ad una continua ricerca ed assunzione. La crisi di astinenza potrebbe durare addirittura più a lungo rispetto all’eroina sniffata o via endovena. Ma vediamo in cosa consiste questa pratica.

Eroina fumata, come e perché

Fumare eroina sulla stagnola è davvero semplice. Per evitare “l’effetto tutorial” non staremo qui a descrivere come farlo. Ci limiteremo a spiegare perché spesso viene preferita questa modalità di assunzione e come poter riconoscere qualcuno che lo sta facendo. Ci teniamo a ricordare che l’eroina fumata è davvero dannosa. Dunque ci si potrebbe chiedere: “perché lo fanno in molti?”. La risposta è semplice. Al consumatore di droghe fumare eroina non sembra così grave come bucarsi. Per lui il vero tossicodipendente è colui che si buca. Diciamo che, essendo il gesto meno cruento, diventa più “accettato”. In realtà il tuffo è in picchiata e presto ci si ritrova nell’identica situazione di chi si buca.

Dall’eroina fumata alle siringhe

Inutile dire che molti tossicodipendenti che fumano eroina, una volta assuefatti, nel tentativo di sentire effetti più marcati risparmiando arrivano poi a bucarsi. Fino ad una decina di anni fa il passaggio era da eroina sniffata al buco. Possiamo dire in termini generali (ogni caso è a se) che l’eroina fumata si colloca in mezzo a queste due modalità di assunzione. Si inizia sniffando, si passa a fumare la stagnola, ci si buca. Questo è vero in una percentuale molto alta di casi.

Come aiutare un tossicodipendente che fuma la stagnola

L’Associazione Narconon Astore Onlus è impegnata nella riabilitazione da droghe ed alcool da oltre trent’anni. Gli operatori conoscono il problema e sono qui per aiutarti. Si stima che migliaia di persone si siano rivolte al nostro centralino per avere informazioni e consigli per salvare una persona cara. Centinaia e centinaia di famiglie grazie al nostro aiuto hanno potuto salvare il loro familiare caduto nella dipendenza. Se un tuo conoscente stesse usando eroina il consiglio è di chiamare subito il Numero Verde ed ottenere una consulenza sul caso in questione. Dalle droghe si può uscire ma per farlo occorre agire.

Il fai da te non funziona

Questo è un dato di fatto. Risolvere una dipendenza da eroina tra le mura domestiche è una strada sicura verso il fallimento totale. Il richiamo dell’eroina è troppo forte. L’ambiente è “contaminato” da “amicizie”, conoscenze e luoghi che accendono il desiderio di drogarsi in modo continuo. Questi stimoli sono superiori e più forti di qualsiasi decisione di smettere. Per smettere davvero occorre un aiuto professionale. Per questo motivo i Centri di Recupero da Eroina sono i luoghi più sicuri dove la droga può essere sconfitta una volta per tutte.  

Non vuole ricevere aiuto?

Se la persona a cui vuoi bene non volesse ricevere aiuto non demordere! Questo è uno degli aspetti della tossicodipendenza. Una persona che usa droghe le considera preziose. Le droghe vengono utilizzate nel tentativo di risolvere una condizione indesiderata che sia fisica, mentale od emotiva poco importa. Immaginare di non prenderle più spaventa. Inoltre smettendo bruscamente si va incontro ai terribili sintomi di astinenza da eroina, un’altro stop che non permette alle persone di decidere di lasciarsi aiutare. Gli operatori del Narconon sono a tua disposizione per organizzare interventi a domicilio con lo scopo di far cambiare idea alla persona ed accettare di ricevere aiuto. Chiama il Numero Verde e ottieni informazioni per organizzare un colloquio a domicilio.
 

Colloqui a domicilio in tutta Italia

Gli incaricati delle iscrizioni dell’Associazione Narconon Astore Onlus possono aiutarti a convincere la persona a cui vuoi bene a ricevere aiuto immediato. Coordinandosi con i familiari organizzano interventi a domicilio proprio per portare il tossicodipendente alla comprensione della sua condizione. Le varie ragioni per le quali la persona non vuole aiuto vengono smantellate una ad una. Bisogna ricordare che malgrado tutto nessun tossicodipendente vuole essere tale e che con un aiuto professionale si può ripristinare la sua volontà a riprendere il controllo della sua vita.

Per risolvere bisogna agire

Non ci stancheremo mai di dirlo. Sia che si tratti di te o della persona a cui vuoi bene la cosa da non fare assolutamente è NON fare niente. Dalle droghe si può uscire. Migliaia di persone lo fanno ogni anno. Per ognuno di loro il primo passo è stato quello di chiamare gli operatori. Da una semplice telefonata si può arrivare alla completa risoluzione della dipendenza, ma per farlo occorre agire. Aspettare, prendere tempo, stare a guardare è la strada verso il disastro. La dipendenza va peggiorando ed il tempo gioca contro. Il rischio è di arrivare troppo tardi e non poter far nulla a riguardo, vivendo una vita di rimorsi. I giornali sono zeppi di esempi di questo tipo. 

Vuoi maggiori informazioni?

  • Una persona che conosci fuma la stagnola?
  • Il problema riguarda te?
  • Vuoi saperne di più?
  • Vuoi ricevere una consulenza gratuita?
Chiama subito il Numero Verde 800 189 433, spiega la situazione all’operatore oggi stesso. Una voce amica ti guiderà elencandoti tutti i passi necessari per salvare la persona cara dalla dipendenza, senza impegno.

Richiedi una consulenza telefonica

Per un aiuto immediato o semplici informazioni chiama subito, un operatore risponderà ad ogni tua domanda h24, 7 gg su 7.

Numero verde gratuito

Contattaci con Whatsapp

Non te la senti di parlarne al telefono? Puoi scriverci direttamente, ti risponderemo in tempo reale.

Entra nella live chat

Scrivi nella chat del sito nell’angolo a destra. Un operatore specializzato è qui per darti le informazioni di cui hai bisogno, anche mantenendo l’anonimato.

Comunità di Recupero Narconon Astore

Una soluzione alla dipendenza

Sia che il problema riguardi te o la persona a cui vuoi bene è il momento di lasciarsi aiutare. Gli operatori della Comunità di Recupero Narconon Astore conoscono la situazione e hanno un’esperienza trentennale. Stanco di sfogliare pagine? Ricevi una consulenza immediata. Chiama ora, max privacy.