Danni del crack sulla salute psicofisica

Danni del crack

Indice dei Contenuti

Effetti e conseguenze dell’abuso di crack

Chi fa uso di crack non sempre è consapevole dei danni che questa sostanza procura. D’altro canto conoscerli in maniera dettagliata non è molto semplice perché, trattandosi di una droga da strada venduta in modo illecito, spesso la concentrazione del principio attivo varia da dose a dose. Questo significa che questa quantità non corrisponde quasi mai a ciò che si pensa di aver comprato, finendo così con l’avere tra le mani una sostanza di cui si ignora il reale contenuto.

Un dato, però, è certo: il crack è un derivato della cocaina e, come tale, causa danni gravissimi sia a livello fisico che mentale. Poco conta che il soggetto ne sia un consumatore abituale: il rischio di decesso può presentarsi sia alla prima assunzione che alla milionesima, non è necessario finire in overdose per morire di crack.

Danni del crack a livello fisico

Il crack agisce su diversi organi causando danni notevoli. Tra questi i polmoni (generando bronchite, polmonite, asma) e il cuore (provocando aritmia e infarto). Da non sottovalutare anche i problemi a livello orale, come carie dentarie, faringiti e ulcere alla gola. In base al dosaggio, gli altri effetti negativi del crack dal punto di vista fisico possono essere i seguenti: rapido aumento della pressione sanguigna, battito cardiaco irregolare e convulsioni.

Danni del crack a livello mentale

Le conseguenze peggiori si ripercuotono a livello mentale. Fare uso di crack provoca paranoia, insonnia, allucinazioni, deliri, psicosi di tipo schizofrenico, fobie e manie di persecuzione. La persona che assume crack inizia a sentirsi inquieta e ansiosa, e l’euforia provata nella fase iniziale lascia spazio a sensazioni negative. Queste manifestazioni tendono ad attenuarsi una volta svaniti gli effetti della sostanza, ma in alcuni casi le lesioni al cervello causate dal consumo reiterato possono causare alterazioni mentali permanenti.

Crack e danni al cervello
Crack e danni al cervello

Se in passato la cocaina era considerata una droga per gente ricca, il crack oggi risulta molto più accessibile. I prezzi sono talmente bassi da poter essere acquistata anche dagli adolescenti e i numeri allarmanti dei giovanissimi che sperimentano il crack per la prima volta lo testimoniano. Facile immaginare quali possano essere gli effetti nocivi indotti da questa sostanza sulla salute fisica e sul cervello di consumatori così piccoli.

Come disintossicarsi dalla cocaina

Per uscire dalla dipendenza da crack la cosa migliore da fare è chiedere aiuto a degli esperti per intraprendere un percorso di recupero. Seguire un valido Programma di Disintossicazione e riabilitazione dalla dipendenza da droga presso il nostro Centro di Disintossicazione Narconon Astore permette di riprendere in mano la propria vita e tornare a sentirsi liberi.

Non aspettare. Contatta un nostro operatore al Numero Verde 800 189 433, a tua completa disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Richiedi una consulenza telefonica

Per un aiuto immediato o semplici informazioni chiama subito, un operatore risponderà ad ogni tua domanda h24, 7 gg su 7.

Numero verde gratuito

Contattaci con Whatsapp

Non te la senti di parlarne al telefono? Puoi scriverci direttamente, ti risponderemo in tempo reale.

Entra nella live chat

Scrivi nella chat del sito nell’angolo a destra. Un operatore specializzato è qui per darti le informazioni di cui hai bisogno, anche mantenendo l’anonimato.

Comunità di Recupero Narconon Astore

Una soluzione alla dipendenza

Sia che il problema riguardi te o la persona a cui vuoi bene è il momento di lasciarsi aiutare. Gli operatori della Comunità di Recupero Narconon Astore conoscono la situazione e hanno un’esperienza trentennale. Stanco di sfogliare pagine? Ricevi una consulenza immediata. Chiama ora, max privacy.