Cocaina e cervello bruciato: cosa causa la droga

Cocaina e cervello bruciato

Indice dei Contenuti

Cocaina ed effetti nocivi sulle funzioni cerebrali

La correlazione tra cocaina e cervello bruciato è molto forte. Assumere abitualmente cocaina provoca, infatti, seri danni a livello cerebrale. Questa potente droga illecita è in grado di distruggere le cellule del cervello, causando una vera e propria modificazione fisiologica: da questo dipende l’elevata possibilità di ricaduta dopo un periodo di astinenza.

In seguito all’alterazione delle strutture cerebrali, il tossicodipendente ha, infatti, serie difficoltà a controllare il comportamento, perché la parte razionale del cervello si indebolisce a favore di quella istintiva. Il fatto che dopo mesi di astinenza il soggetto mostri ancora alcuni effetti indotti dalla cocaina dimostra quanto le tracce della sua assunzione permangano nel corpo per un lungo arco di tempo.

I neuroni si autodistruggono

Quali sono, quindi, i danni provocati dalla cocaina sui neuroni? In cosa si manifesta il legame tra cocaina e cervello bruciato? Fare uso di droga riduce drasticamente la produzione di D-Serina, una molecola che svolge l’importante ruolo di far comunicare correttamente tra loro i singoli neuroni. Quando questa diminuisce, le attività neurali subiscono un’alterazione, trasformando così anche il comportamento del soggetto che assume la sostanza.

Leggi anche: Craving da cocaina, quali sono gli effetti e quanto dura

Il cervello, sotto l’effetto di questa droga consumata in grandi quantità, diventa un cannibale, divorando i suoi stessi neuroni: alcune funzionalità cerebrali vengono meno perché la cocaina “brucia” il cervello. Questo processo, noto come “autofagia”, si attiva quando le cellule si autodistruggono per ripulire le parti al loro interno danneggiate dalla sostanza stupefacente, le stesse che vanno sostituite perché ormai inutili.

Cosa fa la cocaina la naso
Cervello bruciato, sintomi in chi assume cocaina

Quando però si consuma cocaina, il procedimento non si limita allo svuotamento di questa parte, ma si tramuta in vero e proprio annientamento cellulare. Ad essere, quindi, eliminata non è solo la “spazzatura”, ma anche particelle importanti come i mitocondri, il cui compito è quello di fornire energia alle cellule.

Come uscire dalla dipendenza da cocaina

La cocaina ha la capacità di distruggere i neuroni non solo nei soggetti che la consumano con una certa costanza e in dosi elevate, ma anche in persone nate da madri che hanno assunto questa droga nel corso della gravidanza. Questo significa che la potenza di questa sostanza tossica non deve in alcun modo essere sottovalutata, pensando erroneamente che basti un po’ di forza di volontà per uscire dalla dipendenza che è in grado di sviluppare.

Il ruolo della prevenzione nelle tossicodipendenze
Come uscire dalla dipendenza da cocaina

Se vuoi aiutare te stesso o una persona cara, puoi contattarci subito. Un operatore del nostro Centro di Disintossicazione Narconon Astore ti seguirà fornendoti tutta l’assistenza di cui hai bisogno. Il Numero Verde 800 189 433 è a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Richiedi una consulenza telefonica

Per un aiuto immediato o semplici informazioni chiama subito, un operatore risponderà ad ogni tua domanda h24, 7 gg su 7.

Numero verde gratuito

Contattaci con Whatsapp

Non te la senti di parlarne al telefono? Puoi scriverci direttamente, ti risponderemo in tempo reale.

Entra nella live chat

Scrivi nella chat del sito nell’angolo a destra. Un operatore specializzato è qui per darti le informazioni di cui hai bisogno, anche mantenendo l’anonimato.

Comunità di Recupero Narconon Astore

Una soluzione alla dipendenza

Sia che il problema riguardi te o la persona a cui vuoi bene è il momento di lasciarsi aiutare. Gli operatori della Comunità di Recupero Narconon Astore conoscono la situazione e hanno un’esperienza trentennale. Stanco di sfogliare pagine? Ricevi una consulenza immediata. Chiama ora, max privacy.