logo narconon
numero verde 800 189 433

Smart Drugs, cosa sono e cosa causano

Cosa significa “smart drugs” e che effetti provocano

L’espressione “smart drugs” fa riferimento a una tipologia di composti sia di origine sintetica che vegetale, contenenti alcuni principi attivi tipici degli estratti vegetali (come taurina, caffeina ed efedrina), ma anche sostanze con proprietà allucinogene. Capire esattamente cosa siano le smart drugs risulta spesso un po’ complicato: alcuni ritengono si tratti di droghe etniche o naturali, altri invece le associano a particolari pillole o bevande con caratteristiche stimolanti che simulano gli effetti indotti dall’ecstasy.

Questa seconda tipologia è consumata in ambienti frequentati per lo più dai giovani, come rave party e discoteche, con l’obiettivo di sperimentare gli effetti eccitanti che è in grado di provocare. Sono illegali come altre droghe purtroppo reperibili sul mercato? No, chi ne fa uso rimane comunque nel limite della legalità, e l’origine del nome sembra sottintenderlo: “smart drugs” significherebbe, infatti, “droghe furbe”, proprio per via del fatto che non possono essere perseguibili o perseguitate per legge in virtù della loro composizione (motivo per il quale vengono vendute liberamente nei cosiddetti smart shop).

Smart drugs e conseguenze per chi le assume

Uno dei motivi che inducono le persone a consumare questo tipo di droghe “naturali” è legato alla loro capacità di potenziare le funzionai cerebrali e fisiche. Basti pensare che alcuni degli utilizzatori tipici sono per esempio gli studenti o i manager, entrambi chiamati a gestire grandi situazioni di stress.

Il pericolo, però, è dovuto al fatto che spesso il loro dosaggio non è soggetto a prescrizioni mediche, quindi non vi è un controllo vero e proprio sui principi attivi che è opportuno assumere. Gran parte delle “erbe” utilizzate, poi, può essere acquistata su Internet, quindi il fai da te sulle quantità da ingerire è una pratica tristemente diffusa.

Smart drugs, effetti collaterali
Smart drugs, effetti collaterali

Questo dimostra che le conseguenze legate all’uso autonomo delle smart drugs sono spesso sottovalutate. In caso di avvelenamento e tossicità dovuti al consumo eccessivo di sostanze, possono manifestarsi: danni epatici, incremento della glicemia, ansia mista a euforia, sonnolenza, difficoltà a coordinare i movimenti e a mantenersi in equilibrio, allucinazioni, nausea, vertigini, tachicardia, tremori, perdita dei riflessi. Come è ovvio che sia, mettersi per esempio alla guida dopo aver fatto uso di uno di queste smart drugs può portare a risultati disastrosi.

Nessuna droga deve essere sottovalutata

Il fatto che si tratti di composti naturali non significa che la loro assunzione provochi conseguenze di poco conto. Spacciarle per composti bio può essere considerata un’operazione di marketing ingannevole: per esempio anche la cocaina e la morfina sono sostanze di origine vegetale, ma gli effetti collaterali dovuti al loro consumo sono tutt’altro che innocui. Il problema relativo ai vari stupefacenti in circolazione è che, prima che una droga possa essere considerata illecita, vengono condotte ricerche mediche che richiedono tempi più lunghi rispetto alla velocità con cui il mercato delle sostanze stupefacenti si evolve.

Per non lasciarsi trascinare dalle mode del momento anche in fatto di droghe e non minimizzare i danni che anche le smart drugs sono capaci di provocare, raccogliere informazioni utili può essere la migliore arma di difesa e attacco. Per info e consigli utili, puoi parlare con un nostro operatore del Centro di Disintossicazione Narconon Astore chiamando il Numero Verde 800 189 433.

Uscire dalla dipendenza si può.
Salva la tua vita, quella di un familiare o di un amico!


numero verde 800 189 433


Un nostro operatore specializzato è pronto ad ascoltarti e darti consigli.

Il numero è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Massima privacy e riservatezza sono garantite.

Torna alla vita. Inizia ora!