logo narconon
numero verde 800 189 433

Allattamento e droghe: quali sono i rischi

Effetti negativi dell’uso di sostanze durante l’allattamento

Bere, fumare o assumere sostanze stupefacenti causa gravi danni alla salute fisica e psichica, ancor di più se si è madre e si sta allattando al seno il proprio bambino. Il latte materno è ricco di sostanze nutrienti per il proprio piccolo, non lo è però se durante l’allattamento la mamma continua a fare uso di droga o bevande alcoliche, pur se in maniera occasionale.

Il neonato mediante l’allattamento al seno assorbe tutto quello che la madre consuma e che non è ancora stato metabolizzato ed eliminato, prodotti chimici nocivi inclusi. Per questo è fondamentale tutelarlo non assumendo alcun tipo di sostanza pericolosa. Gli effetti delle droghe e dell’alcol possono essere così profondi e nocivi da inficiare lo sviluppo psico-fisico del bambino, che agli inizi della sua vita è ancora più fragile e vulnerabile.

Danni delle droghe su madre e bambino

Durante l’allattamento al seno la mamma deve completamente astenersi dal consumo di droga, perché i principi attivi delle sostanze ingerite o fumate passano direttamente al neonato, mettendo a rischio il suo benessere. Gran parte delle droghe illecite finiscono nel sangue della madre e possono quindi conseguentemente raggiungere il bambino attraverso il latte materno assunto con l’allattamento al seno.

Astenersi dalla droga durante l'allattamento al seno
Astenersi dalla droga durante l’allattamento al seno

Tra le sostanze stupefacenti illegali più nocive ci sono la marijuana, l’eroina, la cocaina e le anfetamine. Ognuna di esse ha il potere di danneggiare il sistema nervoso centrale del piccolo, causando addirittura dipendenza fisica. Se la madre fa uso di cocaina o di anfetamine, gli effetti nel bambino sono i medesimi degli adulti che ne abusano, come pressione alta, tachicardia, irritabilità e pupille dilatate. Da non sottovalutare, inoltre, la pericolosità della cannabis, il cui principio attivo viene smaltito in circa un giorno, rimanendo nel latte per questo lasso di tempo.

Se da un lato le conseguenze si ripercuotono sul bambino, dall’altro è opportuno sottolineare quanto le droghe siano nocive anche per la madre stessa: fare uso di stupefacenti altera il giudizio, i sensi e il modo in cui vengono percepiti gli ostacoli e i pericoli, minando la capacità di prendersi cura del proprio figlio. Sotto l’effetto delle droghe possono verificarsi anche lesioni e incidenti, fino ad arrivare alle conseguenze più tragiche.

Allattamento e droghe: come aiutare la mamma tossicodipendente

Come aiutare una mamma tossicodipendente
Come aiutare una mamma tossicodipendente

Se sei una mamma e hai un problema di dipendenza da droghe o sei preoccupata per una persona a te cara, non avere paura o vergogna di chiedere aiuto. Nessuno ti giudicherà, anzi troverai una mano tesa pronta ad aiutarti e sostenerti. La salute di tuo figlio e la tua vanno assolutamente salvaguardate, e noi del Centro di Disintossicazione Narconon Astore siamo qui per questo.

Per consigli e assistenza, parla con un nostro operatore chiamando il Numero Verde 800 189 433, a tua completa disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Uscire dalla dipendenza si può.
Salva la tua vita, quella di un familiare o di un amico!


numero verde 800 189 433


Un nostro operatore specializzato è pronto ad ascoltarti e darti consigli.

Il numero è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Massima privacy e riservatezza sono garantite.

Torna alla vita. Inizia ora!