logo narconon
numero verde 800 189 433

Alcol e donne: consumo in aumento e rischi per la salute

Caratteristiche e conseguenze del consumo di alcol nelle donne

La capacità di assorbimento dell’alcol varia in base al peso corporeo e al sesso. Rispetto agli uomini le donne possiedono un numero inferiore di enzimi capaci di sintetizzare gli alcolici. In questo modo l’etilene entra in circolo in misura maggiore. La metabolizzazione degli alcolici nelle donne è inoltre fortemente influenzata anche dal ciclo ormonale. Prima delle mestruazioni e durante l’ovulazione, il corpo è più sensibile agli effetti dell’alcol e questi vengono percepiti più rapidamente.

In gravidanza la situazione è ancora peggiore. Le molecole dell’alcol, date le dimensioni ridotte, riescono a oltrepassare con facilità la placenta fino a raggiungere il feto. La conseguenza è quella di procurare al nascituro gravi danni cerebrali.

Sempre più donne bevono alcolici

Stando ai dati di una ricerca condotta dalla australiana University of New South Wales (pubblicata su BMJ Open), è ormai possibile parlare di parità dei sessi per quanto riguarda il consumo di alcol tra uomini e donne.

Nel corso della ricerca alcuni specialisti hanno analizzato i risultati di 68 studi effettuati tra il 1948 e il 2014 in relazione alla popolazione di 36 Paesi, per un totale di oltre 4 milioni di persone. I più anziani sono nati nel 1891, mentre i più giovani nel 2000. Studiando le differenti abitudini in termini di consumo di alcolici tra gli appartenenti alle diverse epoche storiche è emerso questo: tra i nati fra il 1891 e il 1910 l’assunzione di alcol della fascia maschile era doppia rispetto a quella femminile. Procedendo in avanti di circa un secolo, la situazione è notevolmente cambiata arrivando a una parità di consumo tra i nati fra il 1991 e il 2000.

Per approfondimenti: Differenze sempre più sottili nel consumo di alcolici tra uomini e donne

Questa convergenza tra i due sessi è chiaramente emersa da 42 studi, quindi la conclusione a cui è possibile giungere è che il consumo di alcol tra le donne (insieme ai relativi danni da abuso, come incidenti e malattie correlate all’eccessivo uso di alcol) sia aumentato rispetto al passato. In particolare, le donne nate dopo il 1981 assumono più alcol rispetto ai coetanei maschi. Questo emerge da alcuni sondaggi.

Alcol in aumento anche tra le giovanissime
Alcol in aumento anche tra le giovanissime

Effetti dell’alcol: donne vs uomini

Le ricerche condotte nel campo della dipendenza da alcol hanno rivelato una maggiore fragilità femminile di fronte al bere rispetto agli uomini. Se un soggetto femminile e uno maschile assumono la medesima quantità di alcol (pari a un bicchiere di vino), questa risulterà molto più devastante e tossica nelle donne. L’uomo presenterà sempre la stessa alcolemia, mentre nella donna si assisterà a variazioni di alcol nel sangue in base al ciclo estro-progestinico.

I danni epatici da abuso di alcol sono superiori nelle donne rispetto agli uomini. Ciò significa che una malattia epatica può svilupparsi molto più rapidamente e con una assunzione inferiore di alcolici. A cosa è dovuta questa differenza? In primis alla ridotta produzione da parte del fegato femminile di enzimi capaci di metabolizzare l’alcol in circolo. Ma concorrono anche altri fattori. Ad esempio la maggiore percentuale di grasso corporeo nella donna, la minore quantità di acqua e le differenti capacità di assorbimento dell’alcol a seconda delle fasi del ciclo mestruale. Studi recenti hanno addirittura portato alla luce casi di cirrosi epatiche da alcol in ragazze di 18-20 anni.

Dipendenza da alcol nelle donne: danni e rischi

Se i dati epidemiologici confermano che gli uomini “possono bere” una percentuale di alcol maggiore rispetto alle donne (20-30 g al giorno per i maschi vs 10-20 g per le femmine). Emerge di conseguenza quanto esse siano maggiormente esposte ai rischi da abuso di bevande alcoliche qualora assumessero quantità superiori alla soglia minima consentita.

Dipendenza da alcol nelle donne
Dipendenza da alcol nelle donne

L’assunzione eccessiva di alcol e lo sviluppo della relativa dipendenza nelle donne può:

  • far sviluppare tumori (in aumento il pericolo di tumore alla mammella)
  • bere può influire negativamente sulla fertilità. In seguito all’abuso di alcolici vengono prodotti meno ormoni femminili, causando insufficienza ovarica
  • provocare gravi danni durante la gravidanza. Perché l’alcol ha la capacità di attraversare la placenta e raggiungere il feto che non possiede gli enzimi necessari alla sua metabolizzazione. Il rischio è quello di causargli effetti dannosi al cervello e ai tessuti in formazione
  • aumentare il rischio di aborto spontaneo o portare al concepimento di neonati affetti da sindrome alcolica.

Non aver paura di chiedere aiuto

Se pensi di avere un problema di dipendenza da alcol o temi per una donna a te cara, non vergognarti di chiedere aiuto, non ne hai alcun motivo. Siamo qui per fornirti tutta l’assistenza di cui hai bisogno, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Contatta un nostro operatore al Numero Verde 800 189 433.

Uscire dalla dipendenza si può.
Salva la tua vita, quella di un familiare o di un amico!


numero verde 800 189 433


Un nostro operatore specializzato è pronto ad ascoltarti e darti consigli.

Il numero è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Massima privacy e riservatezza sono garantite.

Torna alla vita. Inizia ora!