RISVEGLIATO!

Una fantastica ed emozionante storia di successo contro la dipendenza da cocaina

Posted: 4 giugno 2018-Likes: 0-Comments: 0-Categories: TESTIMONIANZE-Tags: alcolismo, narconon, narconon astore
You are here: ...
Home / Blog / TESTIMONIANZE / Uscire dalla trappola della droga

Ecco la profonda e commovente storia di successo scritta da un ragazzo ospite del centro e da lui letta davanti alla moglie, agli ospiti e agli operatori del Narconon Astore, durante la cerimonia della consegna del Diploma di Graduato del Narconon.

Uscire dalla droga

“Nel mio passato ero sconfitto e ferito. Ero finito dentro ad una trappola e non riuscivo ad alzarmi da solo. In quel periodo non avevo più la forza di decidere niente ne la speranza di uscire dalla trappola perchè il dolore mi feriva giorno dopo giorno. Non potevo fare nient’altro. Un giorno mi portarono in un posto sconosciuto e qui, le persone del Narconon, mi dicevano “noi possiamo aiutarti a farti evadere dalla trappola e curare le tue ferite.”

Sono passati quasi cinque mesi da allora. Il Narconon per me è stata una lezione indimenticabile. Stavolta ho imparato bene, ho assorbito l’insegnamento e mi sono RISVEGLIATO. La mia mente si è risvegliata ed ora è davvero lucida e sveglia. Sono uscito dalla trappola! Mi sono pentito del mio passato e mi sono reso conto di aver fatto tante cose che non avrei dovuto fare, ma ora non mi importa più. Non mi importa perchè il tempo non torna indietro, può solo andare avanti. Perciò da ora in poi il mio passato è diventato come un libro di storia. Dentro questo libro ci sono capitoli buoni e capitoli cattivi, ma costituiscono la mia esperienza quindi sono preziosi e ne farò tesoro.

Adesso ho deciso di ricominciare da capo una nuova vita, una nuova strada. Non voglio rattoppare la strada vecchia, lì ci sono grandi crepe. Ne voglio costruire una completamente nuova.
La via d’uscita comincia oggi, da oggi in poi.
Non ho più paura di affrontare la realtà. Le mie lacrime hanno pulito la paura che avevo nel cuore.
Mi sento liberato e sono riuscito a riunire ancora una volta il mio corpo, la mia mente ed il mio cuore. E queste tre cose riunite in una sono un’arma molto potente, la più potente di tutte. Un giorno crescerò ancora e avrò la potenzialità del Sole, la tranquillità della Luna e la lucidità delle stelle mentre il mio cuore sarà come la natura.

Voglio ringraziare lo staff del Narconon Astore, voi ragazzi che mi avete liberato dalla trappola e mi avete insegnato a resistere, ad affrontare il mondo mostrandomi dove trovare e come curare le ferite che avevo dentro. Aiutandomi siete entrati nella mia anima e lì resterete per sempre.

Alla fine, prima di salutarvi ad uno ad uno, voglio ringraziare un’altra persona fondamentale: mia moglie.

Amore mio adesso davanti a tutti vorrei dirti una sola parola, una parola semplice: “scusa”.
So che qualsiasi altra parola ora sarebbe inutile quindi non aggiungo altro, ti darò solo dimostrazione di ciò che sono veramente per fare in modo che tu possa accettarmi di nuovo, nel futuro. Questa volta non ho un mazzo di fiori o delle rose rosse, da donarti. Questa volta farò in modo che a fiorire sia il nostro amore.

Un abbraccio a tutti e ancora grazie.”

L.Y.

Storie di successo come queste sono il risultato di un lavoro di squadra tra operatori, ospiti e loro familiari. Chi usa droghe o alcool spesso non vuole ricevere aiuto ed è spaventato al solo pensare ad una vita senza questi falsi, illusori e distruttivi “sostegni”. La responsabilità dei familiari dei tossicodipendenti e degli alcolisti è di fare in modo che il loro caro sia raggiunto e sostenuto da professionisti del settore. Al Narconon Astore alcuni operatori si occupano esclusivamente di dare supporto ai familiari per aiutarli ad aiutare la persona amata così che quest’ultima possa essere salvata entrando nella struttura.

Sia che si tratti di te o di una persona cara, lasciati aiutare: chiama il Numero Verde 800 18 94 33

Prev / Next Post
chiama ora il numero verde gratuito
esiste una soluzione alla dipendenza