logo narconon
numero verde 800 189 433

Anche l’alcol è una droga

Alcol: effetti, conseguenze e dipendenza

Molti sottovalutano la pericolosità dell’alcol, ritenendo che il bere non provochi danni all’organismo. Occorre, invece, essere chiari su un punto fondamentale. Al pari delle altre sostanze stupefacenti, anche l’alcol è una droga vera e propria. L’alcol è una droga legale dal punto di vista giuridico. Ma in verità una sostanza altamente tossica. È tossica per le cellule epatiche (relative al fegato), anche più di molte droghe illegali. Le insidie nascoste sono molteplici e a lungo andare possono causare una dipendenza patologica a tutti gli effetti. Questa è addirittura superiore a quella provocata dalle droghe più note.

A confermarlo è proprio l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), secondo la quale l’Europa è il continente dove si consuma più alcol al mondo. Ogni abitante ne beve una quantità doppia rispetto alla media mondiale. In questi paesi infatti l’alcol rappresenta il terzo fattore di rischio per quanto riguarda le invalidità e i decessi. Invece per i giovani in particolare si parla di principale fattore di rischio.

L’alcol è una sostanza psicoattiva

L’alcol può essere inserito a pieno titolo nella lista delle sostanze psicoattive. Le bevande alcoliche hanno, infatti, la capacità di agire sul cervello e di modificarne il funzionamento. Protrarre l’assunzione di alcol nel tempo genera assuefazione. In pratica, per poter ottenere le medesime sensazioni, chi beve è portato ad aumentare sempre più le dosi.

L'alcol è una sostanza stupefacente
L’alcol è una sostanza stupefacente

Questo fa sì che tra la persona e la bottiglia venga a crearsi un legame specifico che influenza negativamente la vita quotidiana. Anche le relazioni con chi si ha attorno vengono deteriorate. Gli effetti dannosi si ripercuotono anche sulle percezioni e sugli stati d’animo. La salute psichica, fisica, familiare e sociale vacillano inesorabilmente. Il rischio è quello di comprometterle in modo irreversibile. Per questo occorre agire in maniera tempestiva affinché l’alcolista possa uscire dalla dipendenza.

Come agisce l’alcol sull’organismo

Una delle convinzioni errate in merito agli alcolici è che questi possano essere considerati un alimento. L’organismo umano, infatti, non ha assolutamente bisogno di assumere bevande alcoliche, per di più molto tossiche anche a livello cellulare. L’alcol non è una sostanza nutriente. Il suo consumo provoca solo danni: a essere colpiti sono la psiche, il sistema nervoso e vari organi, fegato in primis.

Appena assunto, l’alcol agisce sul sistema nervoso centrale, dando origine a delle vere e proprie alterazioni neuroendocrine. Tali alterazioni danneggiano il funzionamento di tutto l’organismo. Perché, allora, molti sentono il bisogno di bere? Una delle motivazioni principali che spinge l’individuo a consumare bevande alcoliche è la voglia di perdere i freni inibitori. In questo modo una piacevole abitudine settimanale può trasformarsi in ossessiva e continua ricerca della sostanza alcolica desiderata. Ecco che scatta il meccanismo dell’assuefazione e della dipendenza.

Alcolismo, come smettere

Come si cura l’alcolismo e come è possibile disintossicarsi affinché la dipendenza da alcol resti solo un brutto ricordo? La giusta risposta e l’aiuto più adeguato giunge dal Centro di Disintossicazione Narconon Astore.

Se hai bisogno di aiuto o sei preoccupato per un tuo caro, non esitare a contattare un nostro operatore esperto. Potrai ottenere una consulenza immediata, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Chiama il Numero Verde 800 189 433.

Dipendenza da alcol, come riconoscerla e come uscirne
Dipendenza da alcol, come riconoscerla e come uscirne

Visita anche www.comunita-di-recupero.it

Uscire dalla dipendenza si può.
Salva la tua vita, quella di un familiare o di un amico!


numero verde 800 189 433


Un nostro operatore specializzato è pronto ad ascoltarti e darti consigli.

Il numero è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Massima privacy e riservatezza sono garantite.

Torna alla vita. Inizia ora!