logo narconon
numero verde 800 189 433

Metanfetamine, cosa sono e quali sono gli effetti

Metanfetamina, cos’è e come si assume

Le metanfetamine sono delle sostanze psicostimolanti derivate dalla sintesi dell’anfetamina. Rispetto a quest’ultima, sono ancora più potenti: raggiungono il cervello in modo più rapido. Il loro effetto stimolante è più intenso e il rischio di sviluppare una dipendenza sin dal primo utilizzo è molto più elevato.

L’aspetto col quale generalmente si presentano sul mercato illegale è quello di cristalli. I nomi con cui sono note sono differenti. “Speed”, “meth”, “crank” sono solo alcuni dei numerosi soprannomi con i quali vengono identificate, ma il più diffuso è “crystal meth” in virtù della loro tipica forma a ghiaccio (possono anche essere consumate sotto forma di compresse o polveri). La modalità di assunzione è variabile: la metanfetamina può essere fumata, sniffata o iniettata con l’ago.

Effetti collaterali della metanfetamina

Il numero dei suoi utilizzatori è elevato perché si tratta di uno stupefacente economico. Dopo una fase iniziale (che può durare anche 24 ore) caratterizzata da euforia, aumento di autostima e abbassamento dei freni inibitori, si ripiomba nel buio e nella tristezza. Per poter stare meglio, il tossicodipendente non desidera altro che assumere metanfetamina in quantità sempre maggiori. Così si sviluppa una dipendenza fisica e psicologica fortissima sin dal primo approccio.

Tra gli effetti collaterali più frequenti compaiono le problematiche a livello fisico: la temperatura corporea aumenta, la pressione sanguigna, il battito cardiaco e la respirazione risultano accelerati. Le metanfetamine provocano vasocostrizione, formicolio e sensazione di prurito, e uno dei rischi più frequenti è quello di perdere i denti.

L’uso prolungato di metanfetamina modifica in modo persistente e profondo le funzioni cerebrali, danneggiando le cellule del cervello. I problemi psichici sono numerosi. Chi usa questa droga sintetica manifesta ansia, insonnia, allucinazioni, paranoia e comportamenti violenti, vivendo in uno stato confusionale e di disturbo della personalità che può sfociare nel suicidio.

Come uscire dalla dipendenza da metafentamine

Come uscire dalla dipendenza da metanfetamina
Come uscire dalla dipendenza da metanfetamina

Per quanto la distinzione tra droghe leggere e pesanti sia fuorviante e superficiale, la classificazione standard inserisce la metanfetamina tra le droghe pesanti. Si tratta quindi di una sostanza stupefacente molto pericolosa. Sviluppare una tolleranza a questa droga è semplicissimo, motivo per il quale cadere nella sua trappola è un gioco da ragazzi.

La vita, però, è troppo preziosa per poterla sprecare così, lasciandosi trascinare dalle grinfie della droga. Se vuoi ricevere aiuto per te o una persona cara, sei nel posto giusto. Il personale esperto del nostro Centro di Disintossicazione Narconon Astore è pronto a tenderti la mano. Ricevi tutta l’assistenza di cui hai bisogno per uscire dalla dipendenza da metanfetemina. Contatta un operatore al Numero Verde 800 189 433 operativo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Uscire dalla dipendenza si può.
Salva la tua vita, quella di un familiare o di un amico!


numero verde 800 189 433


Un nostro operatore specializzato è pronto ad ascoltarti e darti consigli.

Il numero è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Massima privacy e riservatezza sono garantite.

Torna alla vita. Inizia ora!