logo narconon
numero verde 800 189 433

Ecstasy

Una pastiglia "tagliata" con droghe sempre diverse e pericolose

Informazioni su ecstasy

Contrariamente a quanto si pensa, l’ecstasy è un vecchio farmaco. Nasce infatti all’inizio del secolo insieme all’amfetamina, ma viene ritirato dal commercio dopo brevissimo tempo, a causa di effetti eccessivamente stimolanti, inquietudine, aggressività. Così come avviene per le altre sostanze, l’ecstasy può essere tagliata con altre droghe in funzione di uno “sballo” difficilmente controllabile. Per raccogliere una casistica sugli effetti di questa droga, l’ambiente non è più l’ospedale, ma l’uscita delle discoteche.

Effetti collaterali

Le manifestazioni collaterali sono tanto acute quanto momentanee. In una persona labile, si possono scatenare fenomeni di grave intossicazione e turbamenti psichici. Uno dei rischi prodotti da questa droga sull’individuo che ne abusa è un delirio di onnipotenza, per molti aspetti simile a quello determinato dalla cocaina. Quando l’effetto della droga sparisce, la persona si sente abulica, depressa, con stati d’animo ansiosi.

Una pastiglia “tagliata” con altre droghe

L’Ecstasy viene continuamente “tagliata” (mischiata) con altre droghe. Il consumatore finale difficilmente è a conoscenza di cosa sta realmente assumendo. In molti casi l’ecstasy viene tagliata con amfetamine, cocaina, eroina, morfina, mdma, psicofarmaci ecc. ecc.. Queso rende questa droga ancora più potente e distruttiva. Negli ultimi anni parecchi decessi sono attribuibili al consumo di ecstasy.

Una droga potenzialmente letale

Negli ultimi anni l’ecstasy ha causato innumerevoli decessi. Spesso viene combinata con l’assunzione di altre droghe, generando mix esplosivi per la salute. Con le sue caratteristiche stimolanti l’ecstasy sembra permettere di poter compiere sforzi intensi e protratti nel tempo. È risaputo che nelle discoteche i consumatori di ecstasy ballano continuativamente per ore ed ore, talvolta giorni. Questa condotta mette a repentaglio l’apparato cardio circolatorio e provoca veri e propri arresti cardiaci.

Chiama il numero verde 800 189 433
Il nostro aiuto è tuo, anche a domicilio.

Centro di recupero Narconon Astore Onlus

Frazione Poggio S. Romualdo, 71
60044 Fabriano (AN)
Sostieni Narconon Astore.
Seguici su Facebook.

Torna alla vita. Inizia ora!