Mio figlio si droga – Un aiuto ai genitori

"Mio figlio si droga" Genitore di un tossicodipendente

Indice dei Contenuti

Tuo figlio si droga? La nostra esperienza in tuo aiuto

Nessun genitore vorrebbe mai dover realizzare quanto descritto nel titolo di questa pagina. “Mio figlio si droga” è un pensiero duro da digerire. La tossicodipendenza è uno di quei terribili problemi che esiste ma che, nella tua mente, non capiterà mai a te o a qualcuno che ami. Purtroppo la diffusione delle droghe nelle principali città italiane ed un graduale degrado dei valori nella società, gettano nel baratro migliaia di bravi ragazzi che per una ragione o per l’altra si ritrovano prigionieri della dipendenza. Sono moltissimi i genitori che si ritrovano a battagliare contro gli atteggiamenti tipici generati dalla droga e dall’alcool. Molti ce l’hanno fatta ma altri non riescono a venirne a capo. Bugie, sotterfugi, isolamento, sbalzi d’umore sono all’ordine del giorno ed è difficile districarsi ed aiutare veramente.

 Il testo di questo articolo è il frutto di mezzo secolo di esperienza nel settore della riabilitazione. Lo pubblichiamo nella speranza sia d’aiuto.

Qual’è la responsabilità dei genitori? 

Va bene chiedersi “dove ho sbagliato?”. Questo sarebbe un punto di vista molto responsabile ma vi possiamo assicurare che malgrado possano esserci stati degli errori nella crescita ed educazione dei propri figli, l’unica persona responsabile per quanto riguarda una dipendenza è la persona stessa. Tra l’altro questa è l’unica via d’uscita. Chi ha usato droghe, se volesse uscirne, dovrebbe arrivare a capire quali responsabilità ha avuto in questa faccenda, dove ha sbagliato e come evitare errori simili nel futuro. Per quanto riguarda i genitori la loro responsabilità nel presente è affidare il proprio figlio a persone competenti.

 

Il fai da te è fallimentare

Se tuo figlio sta usando droghe il tuo dovere è riporre la sua vita nelle mani di veri e propri professionisti del settore. Per risolvere la tossicodipendenza occorre preparazione e metodo. Si tratta di un problema che coinvolge la sfera fisica, mentale, emotiva e relazionale. Statisticamente gli aiuti che vengono improvvisati tra le mura domestiche risultano sempre fallimentari e a volte non fanno altro che infondere sfiducia nell’aiuto nella persona che sta cercando di uscirne. Non lo diremo mai abbastanza. I genitori devono indirizzare loro figlio nei Centri di Recupero o nelle strutture preposte, NON agire di testa propria. Il primo passo consiste nell’informarsi. Nel team di operatori del Centro Narconon Astore ad esempio gli incaricati delle iscrizioni forniscono consulenze telefoniche e supporto ai genitori. Il servizio è gratuito ed operativo 7 gg su 7.

 

Quali sono le soluzioni esistenti in Italia per curare i tossicodipendenti?

In Italia esistono centinaia di comunità di recupero, centri di disintossicazione, cliniche ed enti per aiutare chi usa droghe o alcool. I nostri operatori del Numero Verde sono disponibili per sentire la tua storia (o quella della persona che stai cercando di aiutare) ed indirizzarti nel modo corretto. Invece di sfogliare decine e decine di pagine ti consigliamo di chiamare. Una voce amica ti darà le informazioni utili per aiutare tuo figlio.

 

Sai che si droga ma non vuole ricevere aiuto?

Esistono molteplici fattori che inducono un tossicodipendente a non voler aiuto. Gli operatori del Narconon conoscono bene la situazione. Alcuni di essi sono preparati ed esperti nel convincere questi ragazzi a domicilio e nel dare i giusti consigli ai familiari. Se tuo figlio si droga ma nega o non vuole aiuto c’è una cosa che puoi fare subito. Chiama il Numero Verde ed ottieni una consulenza specifica sul caso in questione. 

Vuoi maggiori informazioni?

  • Non sai bene come muoverti e a chi rivolgerti?
  • Il problema riguarda te?
  • Vuoi parlare con un operatore?
  • Vuoi approfondire l’argomento?

Chiama subito il Numero Verde 800 189 433. Sarai aiutato immediatamente ed indirizzato nel migliore dei modi, anche mantenendo l’anonimato. La tua privacy è una nostra priorità.

 

Richiedi una consulenza telefonica

Per un aiuto immediato o semplici informazioni chiama subito, un operatore risponderà ad ogni tua domanda h24, 7 gg su 7.

Numero verde gratuito

Contattaci con Whatsapp

Non te la senti di parlarne al telefono? Puoi scriverci direttamente, ti risponderemo in tempo reale.

Entra nella live chat

Scrivi nella chat del sito nell’angolo a destra. Un operatore specializzato è qui per darti le informazioni di cui hai bisogno, anche mantenendo l’anonimato.

Comunità di Recupero Narconon Astore

Una soluzione alla dipendenza

Sia che il problema riguardi te o la persona a cui vuoi bene è il momento di lasciarsi aiutare. Gli operatori della Comunità di Recupero Narconon Astore conoscono la situazione e hanno un’esperienza trentennale. Stanco di sfogliare pagine? Ricevi una consulenza immediata. Chiama ora, max privacy.