Metadone, effetti sul cervello e danni mentali

Metadone, effetti sul cervello

Indice dei Contenuti

A cosa serve il metadone e cosa provoca

Il metadone è spesso somministrato nel trattamento della tossicodipendenza da eroina o altre sostanze oppiacee d’abuso ed è usato per prevenire le crisi e i sintomi tipici dell’astinenza. Contrariamente a quanto si pensi, il metadone non è una cura e il suo consumo, seppur per scopi terapeutici, provoca una dipendenza molto forte. In sostanza, si passa dall’essere dipendenti dall’eroina venduta illegalmente all’essere dipendenti da una droga sintetica che gli enti di zona distribuiscono gratuitamente.

Al pari delle sostanze stupefacenti, anche assumere metadone può far sviluppare una tolleranza. Poiché le sue proprietà sono simili a quelle degli oppiacei, il meccanismo d’azione di questa sostanza sintetica fa sì che le dosi iniziali assunte non siano più sufficienti e che l’individuo che ne fa uso la ricerchi in quantità sempre maggiori. Il rischio di overdose, quindi, è molto alto. Per di più le crisi d’astinenza da metadone possono avere un’intensità e una durata ben maggiori di quelle causate dagli altri oppiacei.

Quali sono gli effetti del metadone sulla psiche

Il consumo di metadone può provocare seri danni mentali. Chi ne abusa vive una vita sempre più difficile, in continua oscillazione tra la dipendenza da eroina e quella da una sostanza con la quale si augura di curare la tossicodipendenza. I problemi cerebrali che la droga in questione è in grado di causare sono simili a quelli provocati dall’eroina e dalla morfina. Per comprendere la pericolosità di questa sostanza sintetica, basta sapere che associata ad altre droghe può addirittura portare alla morte.

Metadone, come agisce sulla psiche
Metadone, come agisce sulla psiche

L’abuso da metadone incide pesantemente sulla salute fisica e psichica, rallentando la normale attività del sistema nervoso, annebbiando le funzioni mentali e portando a stati di psicosi e depressione. L’individuo “curato” con questa droga realizzata in modo sintetico ha a lungo termine difficoltà di memoria e attenzione, a cui si aggiunge un drastico calo delle prestazioni intellettive. Tra gli effetti collaterali del metadone è possibile inoltre citare i repentini sbalzi d’umore e le allucinazioni visive e acustiche.

Leggi anche: Comportamento dell’eroinomane ed effetti dell’eroina

Come smettere di assumere metadone

Per risolvere il problema della dipendenza da questa droga sintetica è necessario affidarsi all’aiuto di persone esperte. La valida assistenza che il Centro di Disintossicazione Narconon Astore sa fornire ti aiuterà ad uscire dall’assuefazione e a riprendere in mano la tua vita. Non aspettare, contatta il nostro Numero Verde 800 189 433 operativo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Richiedi una consulenza telefonica

Per un aiuto immediato o semplici informazioni chiama subito, un operatore risponderà ad ogni tua domanda h24, 7 gg su 7.

Numero verde gratuito

Contattaci con Whatsapp

Non te la senti di parlarne al telefono? Puoi scriverci direttamente, ti risponderemo in tempo reale.

Entra nella live chat

Scrivi nella chat del sito nell’angolo a destra. Un operatore specializzato è qui per darti le informazioni di cui hai bisogno, anche mantenendo l’anonimato.

Comunità di Recupero Narconon Astore

Una soluzione alla dipendenza

Sia che il problema riguardi te o la persona a cui vuoi bene è il momento di lasciarsi aiutare. Gli operatori della Comunità di Recupero Narconon Astore conoscono la situazione e hanno un’esperienza trentennale. Stanco di sfogliare pagine? Ricevi una consulenza immediata. Chiama ora, max privacy.