Alcol e cannabis insieme: un mix ancora più pericoloso

Alcol e cannabis insieme, ecco gli effetti

Indice dei Contenuti

Mischiare alcol e cannabis: effetti e conseguenze

Quando si parla di dipendenze e pericolosità delle droghe, si tende spesso a considerare gli effetti nocivi che ogni singola sostanza produce su chi decide di assumerla. Ci si focalizza, per esempio, solo sull’alcol e sui problemi alla salute che esso procura. Ma bisogna considerare anche il fatto che molti, soprattutto giovani e giovanissimi, lo consumano insieme alla droga, cannabis in primis.

Le conseguenze in questo caso sono più nocive. Questo perché unire alcol e cannabis aumenta pericolosamente l’effetto del principio attivo della sostanza, cioè del THC (o tetraidrocannabinolo). Cosa causa questo uso contestuale di alcol e droghe? Sicuramente aumenta il rischio di incidenti stradali. Infatti la maggiore concentrazione di THC nel sangue inficia le capacità di guida.

E a cosa è dovuto il fatto che giovani e giovanissimi ne facciano uso ad occhi chiusi? Soprattutto alla notevole disinformazione in merito ai pericoli che derivano da questa combinazione di alcol e marijuana.

L’alcol funziona da droga “ponte”

L’alcol funge da droga “ponte”, cioè abbassa la percezione del rischio ed espone di più il soggetto ad assumere una droga illegale. La cosa può essere anche reversibile: si parte dalla marijuana per poi mettersi a bere. Come detto precedentemente, l’alcol, inoltre, rende più potente il principio attivo della cannabis. Quindi il rischio di sviluppare una dipendenza da cannabis o da entrambe le sostanze aumenta vertiginosamente.

L'alcol aumenta l'effetto del THC
L’alcol aumenta l’effetto del THC

In Italia questa pratica del mischiare marijuana e alcol è molto diffusa. Soprattutto tra giovanissimi e in occasione di eventi sociali, feste o semplicemente momenti di ritrovo tra amici in compagnia di birre e cannabis. Sono numerosi i casi di giovani polidipendenti che i servizi del Servizio Sanitario Nazionale prendono in carico: da cannabis, da cocaina, da droghe sintetiche, da alcol, ma anche da comuni psicofarmaci.

Come aiutare chi si droga e beve

Il fatto che consumare insieme alcol e cannabis sia diventata quasi un’abitudine per molti giovani e giovanissimi non significa che non sia pericolosa. Se sospetti che tuo figlio o una persona cara faccia uso non solo di marijuana, ma anche di alcol, e temi che possa sviluppare una dipendenza, puoi richiederci assistenza e consigli utili.

Ti basta contattare il nostro Centro di Disintossicazione Narconon Astore chiamando il Numero Verde 800 189 433. Un nostro operatore esperto ti risponderà 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Chiedere aiuto è il primo passo da compiere per uscire dalla tossicodipendenza.

Guarda il video del Programma di Disintossicazione

Richiedi una consulenza telefonica

Per un aiuto immediato o semplici informazioni chiama subito, un operatore risponderà ad ogni tua domanda h24, 7 gg su 7.

Numero verde gratuito

Contattaci con Whatsapp

Non te la senti di parlarne al telefono? Puoi scriverci direttamente, ti risponderemo in tempo reale.

Entra nella live chat

Scrivi nella chat del sito nell’angolo a destra. Un operatore specializzato è qui per darti le informazioni di cui hai bisogno, anche mantenendo l’anonimato.

Comunità di Recupero Narconon Astore

Una soluzione alla dipendenza

Sia che il problema riguardi te o la persona a cui vuoi bene è il momento di lasciarsi aiutare. Gli operatori della Comunità di Recupero Narconon Astore conoscono la situazione e hanno un’esperienza trentennale. Stanco di sfogliare pagine? Ricevi una consulenza immediata. Chiama ora, max privacy.