Aiutare una persona tossicodipendente

comportamenti tipici

Indice dei Contenuti

Cosa funziona e cosa no

Per aiutare una persona tossicodipendente occorre affidarsi a persone competenti. Credere di poter risolvere una dipendenza da cocaina, eroina, alcool o altre sostanze tra le mura domestiche porterà a continue ricadute, fallimenti e nessun risultato. Questo è ampiamente dimostrato. Quando una persona inizia e continua a far uso di droghe, l’ambiente stesso (amicizie, luoghi, abitudini) diventa “restimolativo”, ovvero spinge la persona ad usare ancora attraverso un richiamo fisico / mentale verso le sostanze tossiche alle quali è abituato. Ciò che invece funziona in una percentuale altissima di casi è partecipare ad un programma di disintossicazione e riabilitazione che fornisca le abilità e gli strumenti per vivere una vita sana e responsabile. Solo lavorando sotto diversi aspetti (corpo, mente, spirito) si può raggiungere una vita stabile dopo aver usato droghe.

Perché non possiamo aiutarlo noi familiari?

I familiari non hanno la conoscenza e l’esperienza per affrontare questo tipo di problema. Spesso la fitta rete di inganni, finzioni e bugie ai quali sono sottoposti li gettano nella più totale confusione, lasciando loro una sensazione di impotenza. Il vero ruolo (per altro fondamentale) di un familiare è affidare il proprio caro a chi veramente possiede l’esperienza e la professionalità necessarie a risolvere la situazione. Un’altra cosa fondamentale che dovrebbero fare è ottenere che il diretto interessato accetti di riabilitarsi.

Come fare quando non vuole essere aiutato?

Gli operatori dell’Associazione Narconon Astore sono specializzati nel convincere i tossicodipendenti a ricevere aiuto. All’interno dell’organizzazione alcuni di essi organizzano colloqui a domicilio con l’intento di far prendere consapevolezza del problema alla persona così che accetti di essere aiutato in modo libero e consapevole. Dal 1994 grazie a questi interventi a domicilio centinaia di brave persone che altrimenti sarebbero state vittime di una tossicodipendenza fatale, hanno deciso di tornare a vivere e di ricevere l’aiuto necessario.

Che tipo di comportamento occorre mantenere?

Il ruolo della famiglia rimane fondamentale. Un misto di forza ed amore è necessario per portare il proprio caro alla decisione che cambierà per sempre la sua vita. Ovviamente ciò riesce con molta più probabilità quando si è guidati  da veri professionisti di questo settore.

Leggi anche: come convincere un tossicodipendente a farsi aiutare.

Ricevi i consigli da un esperto

In qualsiasi caso un operatore è a disposizione al Numero Verde 800 189 433 per offrirti una consulenza immediata e spiegarti cosa è meglio fare nel tuo specifico caso. Il numero verde è disponibile 24 ore su 24 e la chiamata è completamente gratuita. Gli operatori che rispondono operano nel pieno rispetto della privacy ed è possibile anche mantenere l’anonimato.

Se stai  leggendo questa pagina e vuoi aiutare una persona a cui vuoi bene non perdere altro tempo.
Chiama il Numero Verde 800 189 433.

Il nostro aiuto è tuo.

Visita anche: www.narconon-astore.it

Richiedi una consulenza telefonica

Per un aiuto immediato o semplici informazioni chiama subito, un operatore risponderà ad ogni tua domanda h24, 7 gg su 7.

Numero verde gratuito

Contattaci con Whatsapp

Non te la senti di parlarne al telefono? Puoi scriverci direttamente, ti risponderemo in tempo reale.

Entra nella live chat

Scrivi nella chat del sito nell’angolo a destra. Un operatore specializzato è qui per darti le informazioni di cui hai bisogno, anche mantenendo l’anonimato.

Comunità di Recupero Narconon Astore

Una soluzione alla dipendenza

Sia che il problema riguardi te o la persona a cui vuoi bene è il momento di lasciarsi aiutare. Gli operatori della Comunità di Recupero Narconon Astore conoscono la situazione e hanno un’esperienza trentennale. Stanco di sfogliare pagine? Ricevi una consulenza immediata. Chiama ora, max privacy.