Il mio riscatto nei confronti della Vita

La bellissima testimonianza di Alessio che a soli 23 anni ha sconfitto la dipendenza grazie al Programma Narconon.

“A soli 23 anni avevo perso la voglia di vivere. Dopo anni di eroina e molti altri tipi di droghe, mi credevo spacciato, avevo perso fiducia in me stesso e negli altri  non sapendo più chi ero e cosa volevo. Vivevo la giornata come se non ci fosse stato un domani.

Poi un giorno di autunno da dentro a questo tremendo tunnel buio pesto, in lontananza, mi accorsi di una fioca e pallida luce. Dentro di me sentii che era la mia chance, il mio riscatto nei confronti della vita e di me stesso. Così in quel giorno triste di autunno decisi con le ultime forze che mi rimanevano di rincorrere quella luce. Andai con quel ragazzo che inaspettatamente mi era piombato in casa e mi prometteva una via d’uscita. Lui era un collaboratore del Centro Narconon. Non so perché ma ho voluto fidarmi un’ultima volta e così partimmo insieme in direzione Fabriano, diretti al Centro di Recupero.

Giorno dopo giorno quella luce prima fioca incominciò ad essere sempre più intensa e ancora di più, fino a diventare come un sole che mi purificava e donava una nuova vita. 

La cosa più bella è stata quella di scoprire chi fossi veramente. Ho combattuto e sconfitto quei demoni che da una vita mi tormentavano, ora sono il vero me stesso libero da tutto.

Ringrazio lo staff del Centro Narconon Astore per il lavoro che ha fatto con me e che giorno dopo giorno da più di vent’anni fa con centinaia e centinaia di ragazzi.

Un ringraziamento ancora più sentito va ad una mamma disperata che non si è mai rassegnata a perdere suo figlio. Se non fosse stato per lei e per Silvia, la mia ragazza, oggi probabilmente non sarei qui a danzare con la vita.

Grazie infinite, mi avete salvato la vita.

Con affetto.”

Alessio, 23 anni